Mola di Bari, muore un uomo per salvare i suoi nipoti

Un uomo di 64 anni, Antonio Amodio, nato a Conversano (Bari) e residente in Francia, è morto stamattina mentre cercava di mettere in salvo due nipoti di 12 anni, gemelli, che erano in difficoltà tra le onde per il mare agitato e che poi hanno raggiunto la riva. E’ accaduto sul litorale di Cozze, vicino a Mola di Bari. Amodio, a quanto accertato da Carabinieri e Guardia costiera, dopo aver visto in difficoltà i suoi nipoti, si è buttato in acqua insieme al padre dei due ragazzi, mettendoli in salvo, grazie anche all’intervento degli addetti al salvataggio del complesso turistico in cui si trovavano. Ma poco dopo, l’uomo si è accasciato su uno scoglio ed è morto, non si sa se per un malore o perchè annegato. I gemelli vivono in Francia e sono in Puglia in vacanza con i loro genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *