Monopoli, due ragazze maltrattate e picchiate. In manette un 35enne del posto

Due donne si sono presentate durante la notte nella caserma dei Carabinieri a Monopoli con il volto tumefatto, rivelando di essere state brutalmente picchiate da un uomo. Gli agenti hanno immediatamente arrestato l’autore del brutale gesto, un 35enne del posto, incensurato, ed indagato per maltrattamenti in famiglia e lesioni.
Le due donne, due sorelle di 25 anni, sono state costrette a ricorrere alle cure in ospedale a causa delle lesioni riportate. Ad entrambe sono stati refertati 30 giorni di prognosi a causa delle ferite. Le due donne hanno spiegato ai militari di esser state appena aggredite dall’uomo, compagno convivente di una delle due, il quale, probabilmente in stato di ebbrezza alcolica, dopo aver picchiato una delle sorelle per motivi di gelosia, si è poi scagliato anche contro l’altra che era intervenuta nel tentativo disperato di fermarlo. L’uomo, attualmente, si trova sottoposto agli arresti domiciliari, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Bari, mentre le due giovani donne hanno interrotto la convivenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *