Montemurro, in arrivo 16 migranti

Dopo Terranova di Pollino e Scanzano Jonico, anche la comunità di Montemurro si mobilita per la questione migranti. Nel piccolo comune della Val d’Agri (1200 abitanti) è in atto una raccolta firme (327 raccolte) indirizzata al sindaco Senatro Di Leo e al Prefetto di Potenza per esprimere la preoccupazione in merito alla notizia dell’arrivo di un numero imprecisato di migranti.
Quello che i firmatari contestano è il mancato coinvolgimento della comunità in questa decisione, sulla falsariga degli altri comuni lucani sopra citati. “Non vogliamo passare come razzisti, perché non lo siamo. Viviamo in una comunità accogliente e ospitale, dimostrato dalle tante famiglie straniere che, negli ultimi anni, si sono integrate in paese. Sebbene non vogliamo restare indifferenti alle richieste di aiuto che giungono da persone che fuggono dalla guerra e dalla fame, i disordini che si sono verificati altrove non ci fanno stare tranquilli”, si legge in una nota.
A Montemurro pare che il numero dei migranti in arrivo sia di 16. “Non saremmo contrari – prosegue il testo – ad iniziative di accoglienza da parte dei soggetti istituzionali, così come accade in alcuni comuni della nostra Regione”. Ad aggiudicarsi il bando per la gestione del centro di prima accoglienza nel comune lucano sarebbe la cooperativa ‘La Fenice’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *