Montesano Salentino, uomo cade della bici e muore dopo il coma

Una passione, quella per la bicicletta, che ha coltivato da sempre, sino a ieri, quando si è consumata la tragedia. Osvaldo Ingletti, pensionato 73enne di Montesano Salentino, è morto nella notte dopo la caduta rovinosa dalla sua bicicletta. L’uomo ha lottato con tutte le sue forze, ma alla fine non ce l’ha fatta, ed è spirato nel reparto di Neurochirurgia del ‘Fazzi’ di Lecce.
La caduta dalla bicicletta ha avuto conseguenze gravi perché ha sbattuto la testa contro un palo della luce, riportando un trauma cranico gravissimo. A dispetto dell’età, Ingletti non disdegnava affatto le passeggiate in bicicletta: una passione che ha sempre riempito la sua vita, specialmente dopo la morte della moglie. I figli vivono lontani, così l’uomo trovava nella bici la sua compagnia di viaggio, inseparabile.
Ieri pomeriggio aveva deciso di mettersi in sella, assieme ad un gruppo di amici. Nonostante il maltempo avesse imperversato per tutta la settimana, sconsigliato di mettersi per strada, lui ha deciso comunque di farsi una bella pedalata. In quattro amici si sono dati appuntamento, direzione Supersano. L’imprevisto all’uscita del paese, lungo la strada che porta a Nociglia: il manubrio della bicicletta di Ingletti si è toccato con quello dell’amico che gli stava accanto. l’incrocio di manubri ha fatto perdere l’equilibrio all’anziano, che è caduto. Un incidente che pareva lieve, qualche escoriazione e tanto spavento. Tutto questo, però, se fosse rotolato a terra. Ma, come detto, Ingletti, cadendo, ha battuto violentemente il capo contro un palo della luce, perdendo conoscenza.
L’allarme è arrivato poco dopo le 6 di ieri pomeriggio con le telefonate arrivate al 118 della centrale operativa del ‘Fazzi’ di Lecce. L’anziano è stato trasportato in ambulanza in codice rosso, con una compromissione di una o più funzioni vitali. Dell’incidente se ne stanno occupando in queste ore i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Casarano. Attraverso l’ascolto degli altri ciclisti e la ricostruzione della dinamica dovranno stabilire se e a carico di chi si potrebbero profilare delle responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *