Multikulti – D’Acqua e Sale

Due musiciste d’eccezione, Giuliana De Donno e Gabriella Aiello, condurranno il pubblico del Musma in un viaggio nella musica di diversi popoli, partendo da Viaggiano con la Tarantella Capuanese (Viggianese), passando per la Puglia con la Pizzica Tarantata, per l’Irlanda fino ad arrivare in sud America con il merengue. Lo spettacolo D’ Acqua e Sale, un concerto dedicato al mare, ai paesi e alle culture che unisce si terrà domenica 4 settembre a Palazzo Pomarici sede del Musma il Museo della Scultura Contemporanea – Matera. Con inizio alle 21.30, il concerto è affidato a due musiciste d’eccezione: Giuliana De Donno, elegante ed eclettica arpista diplomata in arpa classica e specializzata nelle tecniche e repertori delle arpe popolari (celtica, sud-americana, viggianese) e Gabriella Aiello, voce raffinata, cantante e ricercatrice di vocalità particolari, legate soprattutto alle tecniche delle tradizioni popolari.

E saranno proprio le melodie della tradizione popolare irlandese, portoghese, italiana, greca, spagnola e sud-americana che risuoneranno nel cortile del Musma sulle note dell’arpa celtica di Giuliana De Donno e grazie alla voce di Gabriella Aiello. Il concerto D’Acqua e Sale, ospitato dal Musma, è proposto nell’ambito del Vivaverdi Multikulti, il cartellone musicale dell’associazione d’arte e cultura ARTEria giunto alla quindicesima edizione e quest’anno inserito nell’ambito del Matera in Festival 2011. Il biglietto d’ingresso è di 10 euro, per studenti e soci di associazioni e fondazioni è previsto un biglietto ridotto di 5 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *