Nardiello (Pd) su delibera Ufficio Staff Comune di Potenza

“Considero inspiegabile ed inaccettabile sul piano politico e metodologico la scelta del sindaco De Luca di far sostenere al Comune di Potenza una spesa che si poteva certamente evitare, istituendo uno specifico ‘Ufficio staff’ per Rocco Coviello, consigliere di Fratelli d’Italia, dimessosi per affrontare questa nuova esperienza lavorativa, diversamente da come si era presentato ai suoi elettori. –Così il consigliere Gerardo Nardiello del Partito Democratico commenta la delibera che assegna a Rocco Coviello un contratto a tempo determinato nell’Ufficio di staff di De Luca-.
Il nuovo corso amministrativo del Comune di Potenza era stato annunciato in modo diverso da come effettivamente si sta portando avanti. Il sindaco De Luca, da candidato, aveva promesso una gestione oculata, sobria e concreta, in linea con la fase di ristrettezza economica e di crisi che ancora aggredisce cittadini ed enti. Ma si trattava, evidentemente, soltanto di propaganda. Tuttavia sono i cittadini a pagarne, ancora una volta, i conti e le spese.
Questa non è la prima contraddizione del sindaco De Luca. Aveva annunciato, ancora, in campagna elettorale che la sua Giunta avrebbe perseguito azioni di contenimento della spesa già nella sua composizione. In tal senso si è registrato un nulla di fatto, dato che il numero di assessori nominati non è certamente da annoverare tra le azioni di spending review.
Sono atti che -conclude Nardiello- i partiti di opposizione a questa Giunta politica di destra non possono che denunciare con forza, assumendo responsabilmente il compito di vigilare a tutela della cittadinanza e affinchè si intraprendano azioni e si stanzino fondi volti soltanto al rilancio della nostra comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *