Nomina di Rosa Gentile in AL, interviene la consigliera di parità Fanelli

La Consigliera regionale di Parità, Maria Anna Fanelli esprime soddisfazione per la nomina di Rosa Gentile alla presidenza di Acquedotto lucano. “Un’elezione – dichiara Fanelli – che pur non ponendosi come scelta di genere, attesta la capacità delle donne di saper fare come e meglio degli uomini. Un concetto questo ribadito anche dal presidente De Filippo. Tali motivazioni costituiscono un oggettivo riconoscimento di una capacità che ha già portato Rosa Gentile a rivestire importanti ed operativi incarichi nazionali e regionali sia nell’ambito dell’imprenditoria artigianale che nel Comitato nazionale per le Pari opportunità del Ministero del Lavoro. Gentile – cocntinua Fanelli – si è inoltre distinta anche nell’attività di assessore. Tutto ciò costituisce un esempio positivo per le donne lucane che aspirano ad una concreta uguaglianza delle opportunità nella governance regionale tanto a livello politico quanto a livello amministrativo e lavorativo. Uguaglianza che dovrà tramutarsi in regole certe con la prossima riscrittura dello Statuto regionale. Nel contempo – conclude la consigliera Fanelli- esprimo i migliori auguri di buon lavoro oltre che alla presidente Gentile, anche ai componenti del Consiglio di amministrazione e del collegio sindacale. (Giovanni Mussuto, Giovanni Soave, Vincenzo Amoia, Gaetano Rizzitelli, Lorenzo Pagliuca, Vincenzo Marranzini e Cùarmine Nigro)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *