Nuova fiammata al Centro Oli di Viggiano

“Ancora una volta è tutto normale con le continue spiegazioni fornite da ENI su quanto accaduto oggi alle ore 12,15 circa presso il centro olio di Viggiano, dove si è verificata una nuova fiammata, la seconda in una settimana (l’ultima il 26 Agosto scorso), seguita da un incendio all’interno dello stabilimento”. E’ quanto denunciano i segretari dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi e Pino Giordano per i quali, “non è la prima volta che accade, non è la prima volta che l’Ugl denuncia ciò – proseguono i segretari -. Esprimiamo forte preoccupazione per l´accaduto e chiediamo all’assessore regionale all’ambiente, Aldo Berlinguer, i motivi dell’ennesimo incidente. La Regione e gli Enti predisposti alla vigilanza dell´impianto ed alla salute pubblica, facciano sapere la verità, conoscere le cause dell´inconveniente per calmare e placare gli animi e la diffidenza giustificata della popolazione di Viggiano e paesi limitrofi. Si faccia piena luce sull´episodio – concludono Tancredi e Giordano – perché non possiamo far vivere il popolo lucano in uno stato di fibrillazione continua: forniscano pubblicamente le motivazioni in modo da rassicurare la gente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *