Nuovi progetti per il Coni materano

Il Comitato Provinciale di Matera del Coni, nella persona del suo presidente
Elio Di Bari, informa che nella Giunta tenutasi ieri, presso la nuova sede del
Comitato Provinciale del Coni in Via dei Bizantini, 13 si sono trattati
argomenti di grande interesse che meritano attenzione e supporto, e tali temi
sono necessari a rilanciare l’attività del Coni sul territorio provinciale.
Dapprima si è parlato del progetto di “Alfabetizzazione motoria” del territorio
provinciale con il coinvolgimento delle istituzioni Regionali, Provinciali e
Comunali.
Secondo punto all’ordine del giorno è stata la Festa dello Sport: per
gratificare il mondo sportivo provinciale in considerazione delle loro attivit�
ed eccellenze emerse. Si è discusso del Premio Raffaele Duni, da assegnare a
persone che hanno contribuito allo sviluppo dello sport.
Il punto nevralgico della Giunta è stato quello dell’utilizzo strutture
sportive: per questo argomento si ringrazia l’Amministrazione comunale di
Matera, nella persona dell’assessore Sergio Cappella, per la disponibilità ed
il fattivo contributo prestato. Mentre con la Provincia di Matera non si è
ancora potuto avere un incontro per definire l’utilizzo delle palestre
scolastiche degli istituti superiori della città di Matera, al fine di
disciplinare con correttezza l’assegnazione delle stesse palestre alle
Federazioni sportive ed agli Enti di Promozione Sportiva. Per meglio affrontare
questa tematica il Coni ha nominato una commissione per supportare i due Enti
in tali argomentazioni.
Ai lavori ha partecipato anche il presidente del Coni Regionale, Eustachio
Tortorelli, il quale ha evidenziato il grande senso di responsabilità dei
presidenti dei Comitati di Matera e Potenza, complimentandosi con gli stessi
per il lavoro di squadra che stanno svolgendo, con i componenti delle loro
Giunte, realizzando gli obiettivi che le stesse Giunte si sono prefisse.
L’occasione è stata quindi propizia per svolgere un primo incontro ufficiale
nella nuova sede del Coni Provinciale di Matera, che lascia così l’ubicazione
storica di via Passarelli, per trovare dimora nella nuova e funzionale dei�
Bizantini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *