Nuovo cimitero di Potenza, la nota di Galella

Mi sono giunte diverse segnalazioni da parte di alcuni cittadini che hanno di recente seppellito familiari nel nuovo cimitero del capoluogo. L’accordo sottoscritto dalla vecchia Giunta Santarsiero e la società che ha realizzato il nuovo cimitero ha provocato come conseguenza immediata un notevole aumento di tutti i costi cimiteriali per le famiglie.
Già questo dovrebbe portare la nuova amministrazione a fare delle riflessioni.
Ma cosa ancora più strana è che nel nuovo cimitero sia previsto da uno stringente regolamento che tutte le lapidi siano uguali in dimensioni e materiali.
Le segnalazioni che mi sono pervenute riguardano proprio la fornitura delle lapidi che secondo il custode dovrebbero essere realizzate solo presso le ditte segnalate dal gestore del cimitero.
Gli stessi cittadini mi hanno fatto visionare preventivi per lapidi dello stesso materiale e delle stesse dimensioni forniti da ditte di fiducia. I prezzi offerti dalle aziende segnalate dal gestore del cimitero sono molto più alti.
Sarebbe veramente assurdo sottoporre famiglie già segnate dal dolore e dal dover spendere il doppio di spese cimiteriali anche all’obbligo di doversi rivolgere a determinate imprese che cosi avrebbero la possibilità di imporre i loro prezzi.
Per questo chiedo al Sindaco e agli Assessori competenti di fare immediatamente chiarezza ai cittadini sulla questione.

Alessandro Galella, Capogruppo Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Città di Potenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *