Omicidio Marianna Brigida, la Corte d’Assise di Taranto condanna cinque imputati

La Corte d’assise di Taranto ha condannato cinque imputati per l’omicidio di Marianna Brigida, di 91 anni, soffocata con un lenzuolo durante un tentativo di rapina nella sua abitazione nel centro storico di Martina Franca, la notte tra il 6 e il 7 maggio del 2013.
Inflitti 23 anni di reclusione a Nico D’Aversa, 21 anni a Giuseppe Montanaro, 20 anni ad Andrea Luprano, 16 anni a Mattia Cardone e Pierpaolo Calella. Assolto Francesco Scarcia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *