Omicidio Sarah Scazzi, il processo delle menzogne

“E’ stato il processo delle menzogne, ed è anche giusto che coloro che hanno detto tutte queste menzogne paghino per quello che hanno detto”. E’ il pensiero duro di Concetta Serrano, madre di Sarah Scazzi, commentando le richieste della Procura per l’omicidio della figlia Sarah. “Mi aspettavo una richiesta del genere – ha aggiunto – chi uccide una persona merita l’ergastolo. Non hanno avuto pietà per una bambina che stava anche piangendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *