Operaio muore schiacciato da pala meccanica in un impianto di stoccaggio a Lucera

Un operaio, Vito Cristallo, di 51 anni, di Altamura (Bari) è morto ieri schiacciato da una pala meccanica all’interno dell’impianto di stoccaggio rifiuti della ditta “Maia Rigenera” che si trova in località “Ripatetta” nelle campagne di Lucera. Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, fornita dagli organi inquirenti, la vittima sarebbe stata travolta dall’escavatore di un mezzo pesante che stava effettuando operazioni di scarico di materiali.
L’uomo, autista di una ditta esterna, è deceduto sul colpo. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il personale dello Spesal – Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Asl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *