Ospedale della Murgia, sesto giorno di sciopero della fame dei due medici

Continua la protesta dei due medici del Perinei che sono ormai al sesto giorno di sciopero della fame. Francesco Papappicco e Francesca Mangiatordi, incatenatisi nell’atrio del nosocomio, continuano la loro battaglia per far chiarezza su chi ha voluto ridurli al silenzio con pesanti procedimenti disciplinari dopo le loro segnalazioni e proposte per migliorare e tutelare i pazienti e gli stessi operatori sanitari dell’Ospedale e del 118. Se nessun segnale è giunto finora dalla Regione e dal Governatore Emiliano, la rete si sta muovendo con petizioni on line ed appelli sui principali social network da parte di organizzazioni sindacali e privati cittadini che richiedono di fare luce sulla faccenda, l’immediata sospensione delle azioni vessatorie e l’archiviazione dei procedimenti disciplinari nei confronti di Papappicco e Mangiatordi.
Anna Ventricelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *