Ospedale di Ostuni, la denuncia di FdI Puglia sulle lungaggini dei tempi e gli elevati costi per la conclusione dei lavori

Nella giornata di mercoledì 6 aprile, il gruppo regionale di Fratelli d’Italia Puglia ha effettuato un sopralluogo presso l’ospedale di Ostuni, denunciando le lungaggini dei tempi e gli elevati costi per la conclusione dei lavori della struttura.
“Un presidio centrale per l’intera Valle d’Itria, un nosocomio diventato struttura Covid che da 20 anni attende la chiusura dei lavori. – si legge nella nota del consigliere brindisino di FdI, Luigi Caroli – Siamo venuti qui oggi a verificare lo stato del cantiere. Venti anni di attesa sono inconcepibili, ad oggi si può dire che siamo davanti ad una delle grandi incompiute della sinistra pugliese, in particolare del presidente Michele Emiliano. 
Come se ciò non bastasse, c’è anche il malumore delle categorie degli operatori sanitari, dei medici nonché dei pazienti che devono affrontare le interminabili liste d’attesa. Nel reparto di Ortopedia ci sono 400 pazienti in attesa di intervento; circa 150 in Chirurgia. Idg Asl Flavio Roseto ha immediatamente sollecitato il reperimento dei progetti, garantendo che, una volta affidata la progettazione esterna, si potrà comprendere quali sono le somme necessarie per il completamento dell’ospedale; la nuova piastra servirà a servizi di diagnosi, di rianimazione e di degenza, come da progetto base. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *