Otranto, bimbo rischia di annegare, ma viene salvato dalla Guardia Costiera

Era caduto in acqua durante una passeggiata con i padre e ha rischiato di annegare. Una pattuglia delle Guardia Costiera di Otranto ha tratto in salvo domenica pomeriggio un bambino in procinto di annegare nei pressi del canale di sbocco dei lagni Alimini.
La Guardia Costiera è stata allertata da una chiamata che avvisava del pericolo. Il padre del bimbo, esausto e al limite delle forze a causa del tentativo di mantenere in galleggiamento il figlio fino all’arrivo dei soccorsi, nonostante il mare agitato, ha coadiuvato gli uomini della Guardia Costiera che con difficoltà sono riusciti a mettere in sicurezza il bambino ed a condurlo prima nei pressi dell’argine del canale e successivamente sulla spiaggia.
Dopo il loro recupero e la messa in sicurezza, gli accertamenti di rito hanno consentito di acclarare che il bambino aveva ricevuto l’autorizzazione dalla competente Asl, in deroga agli attuali obblighi di non uscire da casa, ad effettuare lunghe passeggiate, anche in auto, necessarie a garantire il suo  equilibrio psico – fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *