Pacchetti integrati di offerta turistica

Soddisfazione viene espressa da Confapi Matera per l’approvazione all’unanimità, da parte del Consiglio Regionale, della mozione che impegna la Giunta a reperire nuove risorse finanziarie per i due Piot della provincia di Matera, “Matera e Collina “ e “Metapontino e Basso Sinni”.

L’Associazione, in qualità di capofila del partenariato privato del Piot di Matera e Collina, aveva protestato per il taglio delle risorse e aveva chiesto sia il rispetto degli impegni presi, sia la coerenza con i principi del Piano Turistico Regionale che identifica Matera come “il punto di forza del sistema turistico regionale”.

Il documento approvato da tutte le forze politiche presenti in Consiglio, oltre all’impegno a reperire fondi aggiuntivi, riconosce Matera e la provincia come centrali per il turismo lucano.

Confapi ricorda che l’assessore Restaino aveva già dichiarato, lo scorso luglio, la disponibilità a ristabilire il giusto equilibrio delle risorse, impegnandosi a finanziare interamente i due Piot della provincia di Matera. Gli 8 milioni assegnati, infatti, erano da considerarsi solo un acconto sul totale approvato di 15 milioni di euro.

Infatti, se Matera è il prodotto “faro” del turismo in Basilicata e il Ptr si avvale dei Piot per raggiungere gli obiettivi programmatici, il riequilibrio della ripartizione territoriale delle risorse finanziarie è un atto dovuto.

Adesso, tuttavia, è necessario sostenere adeguatamente il processo di funzionamento del partenariato, rivolto a sostenere il processo aggregativo degli operatori turistici e di filiera e finalizzato alla costituzione di un sistema turistico locale, vero obiettivo dei Piot.

Vale a dire che la mancanza di risorse finanziarie mette a rischio l’intera programmazione del 2011 e del 2012; si tratta di una vera e propria emergenza che, se non superata, potrebbe interrompere l’intero processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *