Parchi eolici in Puglia, il consigliere Gabellone chiede audizione in Commissione ambiente

Il consigliere regionale pugliese Antonio Gabellone (FdI) è intervenuto sulla questione dei parchi eolici. “Ho partecipato al Consiglio comunale monotematico di Castro portando il mio contributo rispetto alla realizzazione del progetto del mega parco eolico off-shore. Bisogna  prendere atto della volontà del territorio che in larga parte si sta opponendo alla realizzazione, e per dirimere le ragioni di questo NO ho messo in campo due diverse iniziative politiche: l’audizione in Commissione Ambiente delle Multinazionali Falck Renewable e BlueFloat Energy oltre al presidente Emiliano, gli assessori all’ambiente e allo sviluppo economico, i sindaci di Otranto, Castro, Santa Cesarea Terme e l’Università del Salento per comprendere i contenuti dello studio di impatto ambientale che si asserisce essere stato condotto per la procedura di Valutazione Impatto Ambientale; la mozione che impegni Regione Puglia a verificare con Ispra (istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale) l’estensione possibile dell’area marina protetta affinché si proceda celermente a riprendere le attività propedeutiche all’istituzione della stessa, già prevista dalla Legge 27 dicembre 2017, n. 205. – ha detto – La nostra Regione in termini di fabbisogno energetico dà un contributo importante a livello nazionale, pari al 30%. Questo dato deve essere tenuto in debita considerazione dal Governo nazionale per evitare che, la Puglia in generale e il Salento in particolare, diventi un lembo di territorio da sfruttare per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Senza se e senza ma dobbiamo dire da quale parte ci troviamo: se siamo dalla parte del territorio non deve essere un NO a priori.  Per questo è opportuno valutare ogni elemento distintivo del progetto stesso e ogni impatto visivo che il parco eolico marino andrebbe a pregiudicare il territorio, la sua economia e futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *