Parco Gallipoli Cognato, Pepe: “Situazione di stallo nonostante le risorse dell’Ispra”

“Da quando è stato commissariato, nel Parco lucano di Gallipoli Cognato c’è uno stallo intollerabile in riferimento alla ‘girata’ ai cinghiali, nonostante le risorse stanziate dall’Ispra, per il periodo 2020/2025, per aprire cicli venatori destinati a questo animale particolarmente dannoso per l’agricoltura e per la sicurezza stradale. Infatti, solo nel primo anno è stato possibile praticare l’attività, dopodiché tutto si è fermato”. Lo ha detto il senatore e responsabile del Dipartimento per il Mezzogiorno della Lega, Pasquale Pepe. “Dunque, essendo quello dei cinghiali un problema serissimo” ha aggiunto il parlamentare eletto in Basilicata “sollecito le istituzioni che ne detengono la competenza a modificare lo status quo, anche per contenere, se non impedire, l’invasione dei Comuni del Parco da parte dei cinghiali stessi. Anche per queste ragioni”  ha concluso Pepe “è necessario ed urgente rivedere la legge nazionale sulla caccia, mettendola in linea con quelle degli altri Paesi europei”.

Un pensiero su “Parco Gallipoli Cognato, Pepe: “Situazione di stallo nonostante le risorse dell’Ispra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *