Parte il progetto ‘Basilicataset’

Con il cortometraggio “Atton’m” (mio padre), ha preso il via a Matera il progetto “Basilicataset”, promosso dall’Associazione Matera Città del Cinema, per invitare in regione cineasti e videomaker indipendenti e a facilitarne la realizzazione di lavori, attraverso un contenimento dei costi di produzione. Il progetto, illustrato dal presidente dell’associazione, Luigi Di Lauro, ha coinvolto nel primo lavoro il ‘Team Aberrazioni Cromatiche’, una società marchigiana di giovani videomaker, che ha iniziato le riprese di un cortometraggio nella città dei Sassi. Il corto della durata di 12 minuti, narra la giornata particolare di un cinquantenne che al lavoro fa un incontro inaspettato (con la figlia) legato al suo passato.

“Basilicataset – ha detto Di Lauro – vuole promuovere il territorio e le risorse lucane, coinvolgendo cineasti e videomaker indipendenti, E’ una azione di stimolo, che guarda alla concretezza, ai tempi, ai costi, al legame tra cinema, audiovisivo e alla promozione del territorio, come accaduto per Matera anche in vista della candidatura della città a Capitale Europea della Cultura per il 2019”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *