Pedone Sicuro arriva a Matera. Strade più sicure, pedoni tutelati

Partiranno oggi, i lavori per la istallazione in città del primo ed unico Sistema  brevettato made in Italy, per la tutela e la sicurezza di tutti  coloro che attraversano le strisce pedonali. “Il progetto “Pedone sicuro” – afferma il sindaco, Salvatore Adduce – rientra fra le iniziative previste dal Piano urbano della mobilità e si muove nell’ottica di rendere più sicure alcune strade di Matera”.

Il sistema verrà istallato in via dei Peucezi ed è rivolto a tutelare i cittadini mentre attraversano la strada.

“Abbiamo individuato in questa prima fase via dei Peucezi – afferma l’assessore alla mobilità, Sergio Cappella – perché è una strada ad alto rischio di incidenti per i pedoni. Se il sistema funziona lo estenderemo ad altre strade della città. Questo primo intervento sarà realizzato in via sperimentale grazie all’ideatore del progetto, l’imprenditore Domenico Librasi, che sulla scorta di quanto già attuato nella sua cittadina, Sant’Omobono Terme, in provincia di Bergamo, ha deciso di donare un sistema anche al Comune di Matera”.

PEDONE SICURO® è un Sistema Innovativo di segnalazione per attraversamenti pedonali, composto da 6 pali zincati di colore arancione, di cui_4 a ridosso dell’attraversamento pedonale _con relative fotocellule e 2 a distanza di 70 metri – i presegnalatori. Ogni palo è dotato di 3 lampade a led con 32 diodi. Molto potenti. Durante la fase di attraversamento da parte del pedone il sistema rileva la presenza dello stesso, inviando i dati al cervello principale “Jordi”, il quale attiva all’istante 9 lampade a Led per ogni senso di marcia.

Il gioco di luce creato allarma l’automobilista, invitandolo a prestare attenzione all’attraversamento pedonale nelle vicinanze. Una volta terminato l’attraversamento,  le luci torneranno in posizione di stand-by, fino al successivo passaggio del pedone.

I lavori per la istallazione del sistema “Pedone sicuro” dureranno una decina di giorni.

SCARICA LA BROCHURE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *