People, Planet, Prosperity!  Il Liceo “Tommaso Stigliani” al G20!

Matera orgogliosamente al G20, al fianco delle Nazioni Unite, contro la Fame nel Mondo, in sintonia con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Durante il 2021 l’Italia è alla presidenza del G20, ovvero il foro internazionale che riunisce le principali economie del mondo.

La riunione G20 odierna può essere definita una sorta di “pietra miliare” contro la fame nel mondo, per cooperare uniti sul clima, verso una società globale, sostenibile ed equa.

Per la nostra città, già Capitale Europea per la Cultura 2019, questo 29 giugno 2021 e la sua passerella dei 20 ministri degli esteri e dello sviluppo provenienti dalle maggiori economie mondiali è un’occasione storica.

Diversi gli eventi e le iniziative preparatorie al summit odierno, con il coinvolgimento fra gli altri anche del mondo della scuola; ricordiamo infatti l’incontro online dello scorso 8 giugno fra il primo cittadino di Matera, Domenico Bennardi, e alcuni studenti in rappresentanza di tutte le scuole superiori della città.

Oggi, dulcis in fundo, il Liceo “Tommaso Stigliani” di Matera, con il suo indirizzo Musicale, ha l’onore di concludere l’ultima parte dell’agenda G20 odierna, ovvero la visita ai SASSI di Matera. La partecipazione del nostro istituto è stata voluta dal sindaco di Matera, incontrando l’entusiasmo della Dirigente d’Istituto, Rosanna Papapietro, con la collaborazione del Prof. Nicola Stifano.

In Piazza San Pietro Caveoso, circondata da uno scenario unico al mondo, la delegazione G20 viene avvolta dalla magia delle note di tre brani musicali italiani fra i più conosciuti al mondo, arrangiati per l’orchestra di archi, fiati, sezione ritmica e strumenti meno usuali quali il basso elettrico, la chitarra ed il pianoforte.

Vengono eseguiti “Nel blu dipinto di blu” resa un evergreen dall’indimenticabile voce di Domenico Modugno, “La vita è bella” di Nicola Piovani e “C’era una volta in America” di Ennio Morricone. Dirige l’orchestra il M° Angelo R. Basile.

Oltre al Prof. Angelo Basile, coinvolti a vario titolo nell’evento altri docenti dell’indirizzo Musicale, Francesco Altieri, Marco Cornacchia, Michele Fontana, Gregorio Giamba, Giuseppe Lapiscopia, Annamaria Losignore, Brunella Monaco.

Piena soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente Scolastica Rosanna Papapietro che ha vissuto con amorevole coinvolgimento, senza mai far mancare il suo instancabile incoraggiamento, le prove dei giorni scorsi in istituto e le esecuzioni odierne in Piazza Caveoso.

L’apprezzamento va naturalmente soprattutto agli studenti del Liceo Musicale che con entusiasmo e senso di appartenenza hanno vissuto questo evento mondiale da veri professionisti e con rinnovata passione, dopo i lunghi mesi di scuola a singhiozzo fra Didattica a Distanza e Didattica in Presenza, rappresentando al meglio il nome dell’istituto da loro frequentato, anche fuori dal calendario scolastico ufficiale, durante la pausa estiva.

Senso di appartenenza ad un evento che ha rappresentato vivere la cittadinanza attiva globale in modo concreto. Infatti, dopo aver sentito parlare di Organismi Internazionali, Cooperazione, Sviluppo, Nazioni Unite e Agenda 2030 durante le ore di Educazione Civica, oggi una fetta del mondo si è fermata nella piazza che un tempo era il centro della nostra città per ascoltare la musica, linguaggio universale che allieta e unisce i popoli, eseguita dagli studenti dello “Stigliani”, future generazioni di oggi e di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *