Pericolo scampato per una coppia di fidanzati

Una coppia di fidanzati, trentuno anni lui, ventuno lei, se la sono vista davvero brutta nella loro serata intima nelle campagne di Manduria. Aggrediti con una pistola da uno sconosciuto, per ora ancora tale, e scampati al pericolo grazie al sangue freddo del ragazzo.

I due si erano appartati ed erano impegnati nelle loro effusioni quando hanno intravisto un’ombra ed hanno subito dopo avvertito un rumore. In pochi secondi è apparso un uomo con il passamontagna e una pistola che urlando ha intimato al ragazzo di venire fuori dalla vettura. Ma il trentunenne non ha perso la sua lucidità e rapidamente è tornato al posto di guida. A quel punto l’aggressore con il calcio della pistola ha frantumato il lunotto termico e il ragazzo ha avviato il motore ed è fuggito, salvando se stesso e  la sua compagna da una probabile rapina e forse anche violenza. L’uomo, che probabilmente non si aspettava la reazione del ragazzo, per fortuna non ha sparato colpi all’auto in fuga. La coppia ha anche notato nella fuga, un’altra auto scura sulla quale non è escluso ci fosse un complice dell’aggressore. Dopo qualche chilometro e ancora terrorizzati i due ragazzi sono giunti presso il Commissariato di Polizia per denunciare l’accaduto ed ora sono in corso le indagini per individuare ed arrestare l’aggressore.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *