Pescatore di frodo multato dinanzi l’isola di San Nicola (Isole Tremiti)

Un pescatore di frodo che aveva raccolto 155 ricci di mare nell’area protetta delle Tremiti, dinanzi all’isola di San Nicola, è stato sorpreso dal personale della Guardia Costiera e multato per 2000 euro. I ricci, che erano ancora vivi, sono stati immediatamente rigettati in mare dalla Guardia Costiera di Termoli che ha compiuto l’operazione.
I ricci sarebbero stati probabilmente venduti illegalmente. Il limite massimo consentito di pesca giornaliera, a tutela della specie e dell’ambiente marino, è di 25 ricci al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *