Inchiesta petrolio in Basilicata: il 6 ottobre l’udienza preliminare

Lo scorso 31 marzo l’inchiesta, coordinata dai pm Francesco Basentini e Laura Triassi, portò a sei ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari – per cinque dipendenti dell’Eni e per l’ex sindaco di Corleto Perticara (Z), Rosaria Vicino – e al sequestro di una parte del Centro Olio di Viggiano (PZ), poi dissequestrato ad agosto in seguito ad alcuni lavori di modifica dell’impianto. Complessivamente, l’inchiesta sulle estrazioni petrolifere, riguardava il “filone” degli scarti di produzione nel Centro Olio dell’Eni, i lavori di realizzazione del Centro Olio della Total, a Corleto Perticara – poi riuniti in un unico fascicolo – e un “filone” siciliano, sul progetto della “cricca” capeggiata da Gianluca Gemelli per lo stoccaggio del greggio lucano nell’area del porto di Augusta, trasferito poi a Roma per competenza territoriale su decisione del pg della Cassazione. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *