Piano di sicurezza dell’Enel per il 2011

Per permettere di salutare il vecchio anno e di festeggiare nel migliore dei modi l’arrivo del 2011, Enel Infrastrutture e Reti ha predisposto in Puglia, per la notte di San Silvestro, un ampio Piano di Sicurezza per monitorare costantemente il corretto funzionamento della complessa rete elettrica pugliese e lucana. Saranno, infatti, circa 270 i reperibili che, dislocati su tutto il territorio, gestiranno i circa 113.000 km di linee elettriche di media e bassa tensione, gli oltre 300 impianti primari e le circa 42.000 cabine secondarie che compongono il sistema elettrico nelle otto province pugliesi e lucane. A coordinare i tecnici saranno i Centri Operativi Enel di Bari (per le province di Bari, Barletta e Foggia), di Lecce (per le province di Brindisi, Lecce e Taranto) e di Potenza (per la Basilicata) che, operando con un elevato livello tecnologico, sono in grado di individuare in tempo reale l’eventuale guasto e, grazie ai localizzatori satellitari installati sugli automezzi aziendali, anche la ‘squadra’ più vicina al luogo interessato per l’ intervento.

Il collegamento con i veicoli Enel, connessi ai sistemi informatici dei Centri Operativi tramite sistema GPRS/GSM, consente ai tecnici di ricevere l’assegnazione dei lavori direttamente in auto e di rispedire all’ufficio i dati raccolti sul posto. Un’eccellenza operativa che, assieme al grande impegno in termini di manutenzione preventiva degli impianti, ha permesso ad Enel, nel corso del 2010, di migliorare in Puglia e Basilicata il numero e la durata media delle interruzioni per utente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *