Pisticci, stanziati 350.000 euro per la riqualificazione della palestra della scuola media di via Quattro Caselli

È stato candidato ieri mattina al finanziamento FSE PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento “2014-2020”, un intervento di recupero funzionale della palestra della scuola media Quinto Orazio Flacco di Marconia, per un importo complessivo di 350.000 euro. Il fondo, stanziato dal MIUR con Avviso Pubblico dello scorso 28 giugno, ha come obiettivo proprio la riqualificazione degli edifici scolastici, finalizzati ad una maggiore sicurezza e fruibilità degli ambienti per gli allievi. Qualora venisse concesso il finanziamento, questo consentirebbe di sviluppare un progetto per rendere più fruibile e moderna la palestra della scuola media di Marconia, edificio interessato lo scorso anno da un progetto di efficientamento energetico del valore di 464.000 euro, che ha consentito il relamping dell’impianto di illuminazione e l’installazione di pannelli fotovoltaici per alimentare il sistema di riscaldamento e raffreddamento dell’edificio.
Questa candidatura va ad aggiungersi ai numerosi investimenti effettuati in questi anni dall’Amministrazione sui nostri plessi scolastici: oltre all’efficientamento energetico del plesso di via Quattro Caselli, infatti, sempre lo scorso anno è stato realizzato un analogo intervento sull’edificio scolastico di via Monreale, per un importo di euro 332.200.
Sul fronte dell’adeguamento antisismico, impiantistico e abbattimento di barriere architettoniche, invece, sono in corso interventi presso l’IC “Padre Pio da Pietrelcina” di Pisticci, per un importo di euro 696.413,57. Analoghi interventi riguarderanno la scuola S.G. Bosco di Marconia, importo lavori euro 1.448.000, che potranno essere avviati all’esito del contenzioso instaurato dalle ditte partecipanti. Altri 30.000 euro sono stati poi investiti, grazie ad un finanziamento regionale, per la messa in sicurezza della palestra dell’IC “Padre Pio da Pietrelcina” di Pisticci, i cui lavori sono in procinto di essere affidati. Nella programmazione di interventi a favore della popolazione scolastica non abbiamo dimenticato i più piccoli, infatti, l’asilo nido di Centro Agricolo, in attività da Novembre 2019, ha beneficiato di un finanziamento pari a 120.000 nell’ambito della misura regionale “Start up asili nido”, utilizzato nella misura di euro 40.000 per far fronte alle spese di gestione, e di euro 80.000 per il completamento della dotazione strutturale, che consentirà di dotare la struttura, già nel prossimo anno scolastico, di una cucina e di ulteriori attrezzature didattiche.
Buone notizie anche per l’asilo “Rodari”, meglio conosciuto come asilo verde, i cui problemi di spazio potranno essere affrontati grazie ai “Contributi per il finanziamento degli interventi relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido e scuole dell’infanzia, di cui all’articolo 1, comma 59, della legge 27 dicembre 2019, n. 160”. A valere su tale misura è stato candidato un intervento di ampliamento della struttura per un importo totale di 500.000 euro.
Questo ingente piano di investimenti, che ammonta complessivamente a circa 4 milioni di euro di risorse programmate, di cui oltre 1 milione e mezzo già spese in interventi realizzati o in fase esecutiva, consentirà di rendere i nostri edifici scolastici più moderni, sicuri e funzionali alle esigenze didattiche degli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *