Più che positivo il bilancio 2021 per l’Autorità Portuale pugliese

I porti pugliesi hanno tracciato il bilancio del 2021 con un complessivo trend di crescita notevole, nonostante la pandemia, consolidando il  ruolo del sistema quale hub strategico nelle reti internazionali. Il bilancio dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (AdSPMAM), archiviato il secondo anno di pandemia, parla di un volume complessivo di crescita di 16,82 milioni di merci movimentate ,+3%, e con 4.328 accosti, il 5,3% in più rispetto all’anno precedente. Si registrano segni decisamente positivi sia nella movimentazione delle rinfuse liquide, +2,2%, sia in quella delle merci varie in colli che hanno segnato quasi il +12% sul 2020 e hanno superato il dato del 2019 del +6,4%, con 9 milioni di tonnellate circa.
In
netta ripresa il traffico passeggeri, in tutti gli scali MAM, avendo superato il tetto di un milione di passeggeri traghetti transitati, con un +77,5%, rispetto al 2020. I territori del sistema, inoltre, hanno accolto circa 250mila crocieristi che hanno viaggiato a bordo delle 125 navi  da  crociera. Ben 108 accosti in più rispetto al 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *