Polizia blocca festa abusiva in una villa in Contrada Lamalunga a Monopoli

Avevano organizzato abusivamente una festa privata in una villa in contrada Lamalunga, a Monopoli (Bari), in barba alle norme anti-Covid. Quasi mille persone sono state sorprese dalla Polizia mentre partecipavano alla serata, animata da due deejay, e con addetti alla sicurezza, punto bar, servizio di catering e un service professionale del valore di circa 35mila euro fatto giungere appositamente dalla Sicilia.
La Polizia ha trovato poco meno di mille persone e ha denunciato i quattro organizzatori. Uno di loro, originario di Capurso (Bari), è risultato anche sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale del Questore. Durante i controlli sono stati rilevati anche numerosi illeciti amministrativi ed è stata sequestrata l’attrezzatura per lo svolgimento della festa, riconducibile ad un’azienda siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *