Potenza, farmacista sospeso per quattro mesi

Niente “pillola del giorno dopo” ma una crema spermicida da spalmare “sulla parte” attraverso atti di autoerotismo, tutti registrati da una piccola webcam. E’ il “consiglio” che un farmacista di Potenza – sospeso per quattro mesi dal giudice – ha dato ad almeno sei donne (tutte con meno di trent’anni, una giovanissima) che si erano rivolte a lui preoccupate per una possibile gravidanza indesiderata. La vicenda – sulla quale ha indagato la squadra mobile della questura – si è svolta nell’angusto bagno di servizio di una farmacia del capoluogo lucano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *