Potenza, i consiglieri Sileo, Carretta, Lovallo e Nardiello chiedono il ripristino del vecchio Piano di trasporto pubblico

I consiglieri comunali di Potenza Lucia Sileo, Gianpaolo Carretta, Nicola Lovallo e Gerardo Nardiello (Pd) hanno redatto una nota unitaria con la quale spiegano come il nuovo Piano del trasporto pubblico della città si sta rivelando sempre più inadeguato, e sta producendo gravissimi danni alla comunità potentina. “Un piano definito senza un’adeguata concertazione con i cittadini, avviato senza che fosse condotta una attenta verifica tecnica sui percorsi. – denunciano i 4 consiglieri – Nelle aree rurali il piano è stato ridotto dell’80%, ed è affidato a ditte minori, con mezzi che non garantiscono una giusta capienza. Un aspetto, questo, che provoca inevitabili problemi di sicurezza. Gli studenti, sia nelle aree rurali sia in città sono costretti a orari e percorsi del tutto improponibili.
In generale – continuano – è tutto il servizio, anche a causa della incomprensibile chiusura delle scale mobili, che ha gravi limiti, e lascia anche isolati i quartieri periferici. Chiediamo, pertanto, un momentaneo ripristino, fino alla conclusione dell’anno scolastico in corso, del precedente piano e l’immediata ridefinizione dello stesso attraverso un ampio confronto con tutti i soggetti interessati a cominciare dai Comitati di quartiere. Chiediamo altresì – concludono i consiglieri – di poter conoscere il contratto con cui è stato affidato il nuovo servizio per meglio comprendere ogni aspetto della vicenda. Stigmatizziamo in ultimo l’atteggiamento dell’assessore al ramo per la manifesta indisponibilità a confrontarsi in Sesta Commissione sulle problematiche emerse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *