A Potenza un convegno in ricordo di Emilio Colombo

Si è tenuto ieri, presso il teatro Don Bosco di Potenza, in occasione del sessantesimo anniversario della sottoscrizione dei Trattati di Roma e della Festa dell’Europa – l’Istituto Alberghiero “Umberto Di Pasca”, un convegno in ricordo di Emilio Colombo, uno dei più illustri padri fondatori dell’Europa. L’evento ha sancito la conclusione del progetto di educazione alla legalità e di promozione dei valori della democrazia, della libertà, dell’uguaglianza e della pace, ideato dal prof. Antonio Maria Berardo e coordinato dal direttore amministrativo, dr. Donato Zaccagnino.
Dopo i saluti della prof.ssa Rosalinda Cancro, dirigente scolastico e della prof.ssa Debora Infante, dirigente ufficio III – USR Basilicata, è intervenuto il dr. Nicola Valluzzi, presidente della Provincia di Potenza. Il dr. Valluzzi ha lodato l’efficacia e l’utilità di questo progetto, poiché “soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo adesso, è necessario recuperare la memoria della nostra storia passata e fare di questa memoria l’attualità”.
Proprio sull’attualità ed in particolare sulle recenti elezioni presidenziali francesi, si è soffermato il giornalista Renato Cantore nel suo intervento: “i recenti fatti di cronaca sono la dimostrazione che c’è un ritorno all’Europa e a tutti quegli ideali che essa rappresenta”.
Le conclusioni sono state affidate al senatore Salvatore Margiotta, il quale ha ricordato anche attraverso aneddoti personali, la figura di Emilio Colombo, grande politico, statista ed europeista. “L’on. Colombo riusciva a fare in modo che l’attenzione ai temi della Basilicata e del Mezzogiorno, del Paese e dell’Europa coincidessero sempre. Aveva un legame fortissimo con la sua terra” ha dichiarato il sen. Margiotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *