Premio internazionale Giornalisti del Mediterraneo, il vincitore della 7° edizione è Amedeo Ricucci

Sabato sera nella suggestiva cornice del centro storico di Otranto c’è stata la premiazione di Amedeo Ricucci, vincitore della 7° edizione del Concorso internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”. Ricucci, giornalista Rai, è un volto noto ai telespettatori per il suo lavoro di inviato di guerra in zone calde come Algeria, Somalia, Kosowo, Iran, Iraq, Palestina e Siria dove nel 2013 fu anche sequestrato per 11 giorni assieme ad altri tre giornalisti italiani.
I temi dell’edizione di quest’anno sono stati il terrorismo internazionale e la libertà di stampa ed i vincitori delle due sezioni sono stati rispettivamente Gian Micalessin (Il Giornale) e Giovanna Pancheri (Sky Tg24). Premi speciali sono stati assegnati a Viviana Mazza (Corriere della Sera), Lucia Goracci (Rai Speciale TV7), Giuseppe Ciulla (La7), Simone Di Meo (Il Tempo), Antonella Palmieri (Radio Televisione Svizzera), Dawood Azami (BBC World Service di Londra), Tiziana Grassini (Ministero della Salute).
Nella stessa serata sono stati consegnati anche i premi “Caravella” a Giovanni Maria Vian (Direttore Osservatore Romano), Carlotta Sami (ONU), Leo Brincat (Ministro dell’Ambiente del Governo di Malta), Dana Manuela Constantinescu (Ambasciatrice di Romania), Daniele Mancini (Ambasciatore italiano alla Santa Sede), Giovanni Castellaneta (Presidente Sace), Dario Carella (TGR Rai), Andrea Maresi (Agcom), Paolo Di Giannantonio (Rai Tg1), Hassane El Guennouni (Hespress), Veronica Gervaso (Mediaset) e Yavuz Baydar (Today’s Zaman). Le Caravelle del Mediterraneo sono state conferite anche alla Marina Miliare per l’Operazione Mare Nostrum e al Corpo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera della Marina Militare per i 150° anni della sua costituzione. Un premio speciale infine è stato attribuito all’ufficio comunicazione della Marina Militare per l’innovazione nel servizio informativo svolto negli ultimi anni.
A corollario dell’evento per tutta la settimana dall’8 all’11 settembre, si sono succeduti seminari, workshop e presentazioni di libri tenuti da firme prestigiose del giornalismo.
Anna Ventricelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *