Presentata l’attività 2015-16 del CSI di Matera

Il Comitato di Matera del Centro Sportivo Italiano è pronto a sorprendere anche in questa nuova stagione. Si è svolta nella serata di ieri la Convention di Presentazione della Stagione sportiva 2015/2016 del comitato CSI di Matera. Nel Salone annesso alla Parrocchia San Giuseppe Artigiano, in Via degli Aragonesi, anche sede del Centro Sportivo Italiano di Matera, il presidente provinciale Nino Di Cuia e il responsabile tecnico del Comitato, Lorenzo Calia, hanno illustrato i prossimi appuntamenti che coinvolgeranno la città e l’intera provincia.
Illustrate, infatti, nell’occasione, le attività e le proposte associative per la prossima stagione sportiva, ma è stata anche occasione per rispondere, insieme, all’appello che Papa Francesco ha lanciato il 19 giugno scorso: “custodire e difendere lo sport come esperienza di valori umani, di competizione sì, ma nella lealtà, nella solidarietà. Nessuno si senta escluso dalla pratica dello sport. E per il raggiungimento di questo obiettivo ci vuole l’azione generosa e concorde delle varie realtà istituzionali e sociali”.
Il Centro Sportivo Italiano è un’associazione sportiva nata nel 1944, che dopo aver festeggiato i suoi 70 anni di attività, punta a crescere ancora, nei numeri e nelle attività svolte. Un messaggio chiaro, che partito dal presidente Nazionale Massimo Achini, ha coinvolto tutte le realtà locali. Anche Matera ha risposto presente a questo input ed ha creato un manifesto di attività e una programmazione ricchissima.
In campo per la nuova stagione sono già stati calendarizzati diversi appuntamenti. Ad iniziare da quelli relativi alla formazione di arbitri, dirigenti, allenatori. Oltre al nuovo corso per arbitri di calcio, calcio a 7 e calcio a 5, per la nuova stagione la novità riguarda la formazione di nuovi arbitri di basket. E’ già in programma, inoltre, la realizzazione di campionati che coinvolgeranno gli oratori di Matera e provincia, oltre che, grande novità, anche gruppi parrocchiali provenienti da Altamura, centro vicino a Matera e che ha più volte chiesto di essere coinvolto nelle attività del Comitato guidato da Nino Di Cuia.
Non solo calcio, per il Csi l’attività sportiva è svolta a trecentosessanta gradi, oltre che quella formativa ed educativa. Oltre ai campionati di calcio a cinque e calcio a undici, spazio al basket, alla pallavoro e al beach volley. Ma anche attività interdisciplinari rivolte ai più giovani atleti, come “Sport&Go” rivolto agli under 10 e agli under 12, oltre che l’attesissimo Csi Day, evento che sta facendo il giro d’Italia e fa parlare positivamente ogni località del Bel Paese per l’organizzazione interdisciplinare e il grande coinvolgimento di giovani e giovanissimi atleti.
Inoltre, già in programma tutte le attività estive collegate al Comitato di Matera del Centro Sportivo Italiano, con i Tornei in onore della protettrice della città, Maria Santissima della Bruna e una serie di eventi collaterali che stupiranno ancora il folto numero di appassionati e atleti coinvolti. Per ogni ulteriore informazione la sede del Csi di Matera, in via degli Aragonesi 11 presso la Parrocchia di San Giuseppe Artigiano è aperta ogni pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *