Presentato a Palazzo Gattini l’evento ‘Natività sul Duomo’

Valorizzare piazza Duomo, il cuore della civita materana, nel periodo natalizio e riscoprire la facciata della Cattedrale attraverso le proiezioni di immagini a colori della Natività, tra cui quella del presepe di Altobello Persio presente all’interno della Chiesa Madre della città di Matera, chiusa da sei anni per lavori di ristrutturazione affidati alla Soprintendenza dei beni architettonici e del paesaggio. Sono le finalità che intende raggiungere “Natività sul Duomo”, il progetto artistico presentato presso la sala convegni di Palazzo Gattini da llluminotecnica di Tony Iacovuzzi in collaborazione con il media partner www.SassiLive.it

Alla conferenza stampa, condotta dal giornalista e direttore responsabile di SassiLive.it Michele Capolupo hanno partecipato Rosalba Stasolla, responsabile della comunicazione di Palazzo Gattini, l’assessore alla cultura del Comune di Matera Elio Bergantino e il ligh designer materano Tony Iacovuzzi, titolare di Illuminotecnica. Il progetto ha partecipato al bando “Arredo in festa” predisposto dal Comune di Matera con riferimento alla sezione n. 3 denominata “Luci e Stile Architettonico – progetti di illuminazione speciale per palazzi (storici o moderni), monumenti e chiese”. La proiezione “Natività sul Duomo” sarà effettuata nel periodo natalizio da sabato 24 a lunedì 26 dicembre 2011, domenica 1° gennaio 2012 e venerdì 6 gennaio 2012. Nella serata di venerdì 23 dicembre 2011 la ditta Illuminotecnica effettuerà le prove tecniche dell’evento. La posizione strategica della Cattedrale consentirà a materani e turisti di poter ammirare la proiezione da diversi punti del centro storico della città di Matera ed in particolare dall’affaccio del Belvedere Guerricchio sito in piazza Vittorio Veneto.

La giornalista Rosalba Stasolla ha spiegato le motivazioni che hanno convinto Palazzo Gattini a sostenere con un contributo la realizzazione dell’evento natalizio: “Quando gli organizzatori ci hanno presentato questo progetto che valorizza piazza Duomo ed in particolare la Cattedrale che purtroppo da diversi anni non può essere visitata a causa dei lavori in corso non potevamo che cogliere questa opportunità e abbiamo deciso di sostenere questa iniziativa sopratutto per fare un regalo alla città di Matera e ai turisti che la sceglieranno nei prossimi giorni come meta per le vacanze. Non è facile investire in cultura sopratutto in un momento particolarmente difficile come quello che stiamo vivendo ma siamo convinti che questo evento ha le carte in regola per richiamare numerosi visitatori e animare una piazza in cui non è presente nemmeno una stella di Natale. Il Comune deve investire di più sugli eventi culturali e creare un cartellone come accade in altre città italiane, penso per esempio a Verona che ha una stagione lirica ormai consolidata che viene concepita sopratutto per i turisti”.

L’assessore Elio Bergantino si è soffermato sulla qualità dell’evento “Natività sul Duomo” che l’Amministrazione ha deciso di sostenere assieme al cartellone natalizio affidato alla Quadrum srl. “Purtroppo il Duomo non sarà aperto al pubblico nemmeno in questo periodo natalizio. E quindi l’idea di mostrare il presepe di Altobello Persio che si trova all’interno ma che non può essere visitato perchè sono in corso i lavori per la pavimentazione è sicuramente originale. I turisti e i materani potranno sicuramente apprezzare questo evento in attesa che la Cattedrale possa riaprire per le festività natalizie del 2012, termine indicato dalla Soprintendenza per la conclusione dei lavori. La Natività sul Duomo diventerà sicuramente un’attrazione per i turisti che visiteranno Matera nei prossimi giorni. L’idea di puntare sul turismo low-cost di qualità sta riscuotendo consensi e nei primi giorni del 2012 convocherò una conferenza stampa per tracciare un bilancio sui dati positivi che riguardano l’industria turistica. Matera è l’unica realtà della Basilicata che permette di tenere su i dati sulle presenze turistiche, che altrimenti sarebbero negativi”.

Il light designer Tony Iacovuzzi, ideatore del progetto “Natività sul Duomo” ha spiegato come è nata l’idea di dar vita a questo evento natalizio: “L’idea nasce soprattutto dal fatto che la Cattedrale di matera è chiusa da diversi anni e i cittadini hanno smarrito quel senso di appartenenza al Duomo che si manifestava in maniera evidente in occasione di grandi festività come il Natale, la Pasqua, la Festa della Bruna, Sant’Eustachio. Per riscoprire e valorizzare la nostra Cattedrale esaltando attraverso immagini legate alla Natività la sua facciata abbiamo deciso di illuminarla con la proiezione di tre immagini, di cui due prodotte dal pittore francese Philippe De Champaigne. La vocazione religiosa del pittore si manifesta nel periodo in cui si ritrova al servizio della regina madre Maria de’ Medici, che gli affidò la decorazione pittorica del palazzo del Lussemburgo. Le opere dell’artista francese scelte per Natività sul Duomo sono l’Annunciazione di Nostro Signore e un primo piano dellla Natività, che sarà esaltata sopratutto nella notte del 24 dicembre. Queste due immagini, che resteranno presenti per dieci minuti sulla facciata della Cattedrale, saranno intervallate da quella del presepe realizzato dallo scultore Altobello Persio nel 1534 e installato all’interno del Duomo di Matera”.

“Natività sul Duomo” ha ottenuto l’apprezzamento della Curia Arcivescovile di Matera ed è sostenuta dall’Amministrazione Comunale di Matera e dai partner Palazzo Gattini luxury hotel in Piazza Duomo a Matera e Impel srl, società materana che ha garantito il supporto tecnico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *