Presentato il Bilancio Partecipativo 2021del comune di Altamura

Questa mattina è stato presentato il Bilancio Partecipativo 2021 dall’Assessora di competenza Mina Ricco, con la partecipazione della
Giunta comunale e della Sindaca Rosa Melodia. Il Bilancio Partecipativo promuove la partecipazione delle cittadine e dei cittadini alle
politiche pubbliche locali ed in particolare, al Bilancio del Comune di Altamura, cioè alla previsione di spesa e agli investimenti pianificati per il 2021.
STATO DI AVANZAMENTO DEGLI INTERVENTI DEL BILANCIO PARTECIPATIVO 2019
1. Aree verdi zona Carpentino È in corso l’affidamento per l’acquisto dell’arredo urbano.
2. Dog Park (via Cassano) È stato approvato il progetto definitivo. In seguito ad aperture di voragini e a ulteriori verifiche tecniche, sono state riscontrate criticità nel sottosuolo dell’area individuata. L’intervento si realizzerà in un’altra area idonea.
3. Aula studio È stato approvato lo studio di fattibilità dell’intervento. Sono in corso la progettazione esecutiva e l’affidamento dei lavori. Inoltre, è stato avviato attraverso la misura regionale “Luoghi comuni” la co-progettazione per la gestione.
4. Politiche giovanili Si sono conclusi i corsi di formazione attivati in seguito all’approvazione delle graduatorie del bando «Altamura start-up», promosso dall’Amministrazione per favorire l’avvio di nuove attività commerciali nel Centro storico.
5. Pari opportunità Sono stati realizzati gli eventi programmati di sensibilizzazione sulla violenza di genere (Settimana delle «Scarpette rosse»). Il Bilancio partecipativo 2020 non è stato attivato per il lockdown iniziato a marzo scorso. Quindi non si è tenuta né la fase di proposta né quella di selezione.
IL BILANCIO PARTECIPATIVO SI ARTICOLA IN 6 FASI
1. Individuazione delle priorità (DGC n. 24/2021 del 31/4/21)
2. Presentazione delle priorità di intervento
3. Incontri con i cittadini e le cittadine per la co-progettazione delle proposte, incontro con i proponenti e i tecnici
4. Presentazione, validazione e istruttoria delle proposte
5. Pubblicazione dei progetti e votazione del progetto previsto per area
6. Presa in carico degli interventi da parte dell’Amministrazione e realizzazione
Bilancio Partecipativo 2021 – Ambiti di intervento
Realizzazione di aree verdi di quartiere per attività ludico-ricreative, mobilità e piste ciclabili.
Alfabetizzazione digitale per facilitare l’accesso ai servizi online del Comune per gli adulti ed anziani, evitando code ed ottimizzando tempi e servizi.
Tutela dell’ambiente (contrasto all’abbandono dei rifiuti, economia circolare, educazione e formazione, riduzione rifiuti, “chiamata alle arti” sulle tematiche della sensibilizzazione)
Pari opportunità e politiche di genere (politiche di inclusione, donne e povertà, istruzione e formazione, donne e salute, donne ed economia, violenza contro le donne, donne e processi istituzionali, meccanismi istituzionali per favorire il progresso delle donne, diritti fondamentali delle donne, donne e media, donne e ambiente).
I TEMPI DEL BILANCIO PARTECIPATIVO 2021
31 marzo
Individuazione aree di intervento e presentazione delle priorità di intervento
3 – 6 – 10 maggio
Incontri con la cittadinanza
31 maggio
Presentazione, validazione e istruttoria
Dal 1 al 15 giugno
Votazione
21 giugno
Presa in carico dell’Amministrazione e presentazione alla Città
RISORSE DISPONIBILI
Per il Bilancio Partecipato 2021 saranno destinate risorse (fino a un massimo di 300.000 euro) che saranno ripartiti per ciascun ambito di intervento sulla base delle proposte pervenute e delle conseguenti verifiche tecniche di fattibilità.
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Processo partecipativo
In videoconferenza (almeno 4 incontri con la cittadinanza) Invio proposte da parte dei cittadini e votazione mediante piattaforma online o modulo da inviare per mail
VALIDAZIONE
Saranno ammissibili al voto le proposte dotate di:
▪Fattibilità tecnica e giuridica
▪Chiarezza della descrizione
▪Coerenza con l’interesse generale
▪Realizzabilità in massimo 1 anno
VOTAZIONE PROPOSTE
Potranno votare i residenti nel Comune di Altamura con almeno 16 anni di età, avendo diritto a un voto ciascuno. Saranno realizzate le
proposte progettuali più votate per ogni area d’intervento.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *