Prestiti con tassi di interesse fino al 400%

La Guardia di Finanza di Monopoli ha tratto in arresto oggi due coniugi di Conversano. Elargivano prestiti soprattutto a imprenditori del sud est barese, con tassi di interesse che arrivavano a toccare il 400%. I due avrebbero anche assoldato dei veri e propri “picchiatori” per costringere le vittime a pagare i debiti. L’indagine era partita nel 2010 dopo la denuncia di alcune vittime.

“Dal sangue vengono e col sangue torneranno”: questa era la frase che la coppia di strozzini usava per intimorire le proprie vittime e costringerle a pagare l’alta percentuale di interessi. Il sistema era semplice: prestiti in denaro contante in cambio di assegni e titoli bancari di valore di gran lunga superiore, il cui incasso avveniva nei trenta giorni successivi. Nel giro di pochi anni, le vittime erano state costrette a pagare centinaia di migliaia di euro, talvolta senza aver ricevuto prestiti e questo ha fatto scattare anche l’accusa di estorsione.

L’uomo si trova ora in carcere, mentre alla donna sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *