Professioni sanitarie, Martorano su mancata attivazione dei corsi di laurea in Basilicata

L’assessore alla Salute, Attilio Martorano, esprime pieno disappunto per la decisione presa dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma di non attivare in Basilicata tutti i Corsi di laurea delle Professioni sanitarie richiesti dalla Regione. In particolare, secondo quanto comunicato dalla Cattolica, per il prossimo anno accademico 2012-2013 non possono essere assicurati i Corsi a Lagonegro e Moliterno, mentre sono garantiti quelli nelle sedi di Potenza e di Villa d’Agri.

Una decisione che non soddisfa l’assessore Martorano, che aveva ripetutamente “invitato” il preside della Facoltà di Medicina, prof. Rocco Bellantone, ad avviare i corsi nelle “storiche” sedi di Potenza, Villa d’Agri, Lagonegro e Moliterno, sottolineandone l’importanza strategica. in quanto, pur se per diverse ragioni, tutte meritevoli di ospitare tali corsi.

“E’ evidente – ha affermato Martorano – che tale decisione non tiene conto delle ragioni rappresentate dalla Basilicata e può riflettersi sull’intero rapporto tra la Regione e l’Università, comportando una nuova valutazione delle relazioni istituzionali esistenti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *