Progetti Integrati RIVA-PRIMA-RISMED

I risultati dei progetti Integrati PRIMA, RISMED e RIVA, sul monitoraggio ambientale di siti inquinati e la gestione e salvaguardia della risorse idriche saranno presentati dalle ore 10,30 in un seminario che si terrà il 10 novembre a Matera, presso il complesso Le Monacelle, nell’ambito degli Accordi di Programma Quadro di Sostegno alla Cooperazione Regionale con i paesi del Mediterraneo e dei Balcani Occidentali. I progetti realizzati in Serbia, Bosnia, Albania, Tunisia, Marocco ed Egitto, hanno supportato le Amministrazioni statali e regionali nel processo di adozione di nuove tecniche per un uso sostenibile della risorsa idrica sia per gli usi irrigui che civili-industriali, che di nuove metodologie di monitoraggio ambientale e gestione del rischio in paesi caratterizzati da una veloce crescita economica e demografica in un periodo di cambiamenti climatici.

Nel corso dell’incontro materano interverranno, tra gli altri, i rappresentanti della Direzione Generale Cooperazione e Sviluppo Ministero Affari Esteri italiano, della Direzione Generale per la Politica regionale Unitaria del Ministero dello Sviluppo Economico, del Segretariato di Stato per l’Acqua e l’Ambiente del Marocco, del Ministero dell’Agricoltura e dell’Ambiente della Tunisia, del monitoraggio ambientale del Ministero delle Risorse Idriche e dell’Irrigazione dell’Egitto, del Ministro per l’Ambiente e la Pianificazione Territoriale della Serbia, dell’Agenzia di Sviluppo Regionale della Bosnia Herzegovina e del Consiglio dei Ministri dell’Albania.

La sessione pomeridiana del convegno, coordinata dal CeSPI – Centro Studi Politiche Internazionali – sarà incentrata sulla discussione di nuove proposte di collaborazione in vista delle possibilità di finanziamento offerte dai Programmi Comunitari IPA, ENPI e Cooperazione Territoriale Europea. Gli esiti degli studi sul campo rientrano nella fase finale dei progetti integrati realizzati nella Linea di intervento 2.3 Ambiente e Sviluppo Sostenibile, coordinata dal Dipartimento Attività Produttive, Politiche dell’Impresa ed Innovazione Tecnologica e dal Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata, in collaborazione con la Regione Piemonte e la Regione Sardegna. Gli enti attuatori della Regione Basilicata sono il Dipartimento Ambiente e Territorio, il consorzio TERN, il Dipartimento DITEC dell’Università di Basilicata, l’ATO. Il Programma di Cooperazione è stato finanziato dal Ministero per lo Sviluppo Economico e promosso dal Ministero degli Esteri per la creazione di partenariati territoriali interregionali con i Paesi della sponda Sud del Mediterraneo e dei Balcani. I Progetti Integrati PRIMA, RISMED e RIVA hanno visto la cooperazione tra le regioni italiane (Basilicata, Sicilia, Calabria, Piemonte, Sardegna, Emilia Romagna, Puglia, Veneto, Abruzzo, Campania) ed istituzioni serbe, bosniache, albanesi, tunisine, marocchine ed egiziane.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *