Progetto FOTOLAND degli Amici del Parco all’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Matera

Alla Pascoli in mostra le produzioni di FOTOLAND: un progetto CLIL trilingue_inglese, tedesco, italiano_che ha visto gli alunni delle classi 2^ D e 2^ E dell’Istituto “G. Pascoli” di Matera diventare dei fotografi in erba. Attraverso la costruzione di una macchina fotografica artigianale ma praticamente funzionante, i ragazzi hanno scattato delle foto e hanno utilizzato la tecnica del Freeze Light per descrivere con delle immagini il testo della famosa canzone “Gingle Bells”.
Il progetto Fotoland è stato promosso dall’associazione materana “Amici del Parco della Murgia Materana”, già attiva con l’Istituto in progetti in campo ambientale, di conoscenza del territorio e di internazionalizzazione.
L’emozione di scattare una fotografia coinvolge tutti, noi adulti, ma anche i bambini, che spesso sono attratti dalla macchina fotografica, uno strumento ormai diffusissimo. Per avvicinare i bambini alla fotografia, il progetto ha pensato a un corso completamente dedicato a loro, perchè scattare delle belle immagini e cogliere il momento giusto diventi un divertimento. E’ stato un’occasione aperta a tutti, sia a chi ha già dimestichezza con questo mezzo espressivo che a chi non ha mai preso in mano una macchina fotografica.
Oggi che la nostra città vive un momento di grande fermento culturale, come l’importante riconoscimento di Capitale Europea della Cultura nel 2019, mai come adesso scattare una foto e condividerla può essere un momento di condivisione degli spazi urbani unici al mondo. Ma anche i nostri quartieri carichi di storia e di forti significati possono attirare e stimolare i ragazzi vedendoli sotto un’altra prospettiva. Dare l’opportunità ai bambini di prendere confidenza con uno strumento espressivo è molto importante, perchè li aiuta a liberare la creatività di cui solo loro dispongono divertendosi tutti insieme.
Il progetto ha preso come spunto la fotografia come mezzo espressivo e di comunicazione per parlare e approfondire le lingue straniere che si studiano alla Pascoli (Tedesco-Inglese), per conoscere e scoprire la terminologia tecnica e incuriosire lo studente ad approfondimenti linguistici. Grazie alla presenza di volontari stranieri nell’associazione, che arrivano per i progetti Erasmus Plus e la partnership con associazioni che si occupano di Scambi e Volontariato Europeo, come Basilicata Link e Link, gli Amici del Parco hanno dato vita ad un calendanrio di attività di 6 lezioni da 2 ora per parlare di foto in modalità CLIL.
Ha tenuto le lezioni in inglese e tedesco il volontario Nikita Savostikov, ragazzo russo dell’associazione Link di Altamura, appassionato di fotografia e vero trascinatore dei ragazzi. Le classi coinvolte sono state la 2 D per l’inglese seguite dalla Prof.ssa Sileo e la 2 E per il tedesco con la Prof.ssa Stigliano. Il risultato è stato sorprendente, scatti che si ritraggono e scatti del paesaggio e del quartiere. Questa è la scuola che l’Associazione vuole, che sia radicata nel quartiere, sia aperta e sempre più europea.
La mostra che sarà aperta fino a fine mese è stata allestita nel pianterreno dell’Istituto ed è stata curata dai Volontari Marie Pomme (Francia) e David Gutierrez (Spagna).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *