Progetto per Torre Guaceto riceve punteggio più alto tra quelli presentati in Regione

Il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto si è candidato al bando della Regione Puglia, Asse VI, azione 6.6 per il finanziamento di ‘Interventi per la tutela e valorizzazione di aree di attrazione naturale’.  Su un totale di 37 progetti presentati, solo 10 sono rientrati nella classifica a punteggio di quelli che riceveranno i fondi regionali, ed il piano che ha ricevuto la migliore valutazione, con 89 punti su 100, è proprio quello ideato dal Consorzio di Torre Guaceto, il migliore della regione ammesso a finanziamento per l’intera somma necessaria per le opere, ossia 1 milione e 280mila euro.
Si prevede il ripristino della naturalità e la conservazione degli habitat attraverso vari interventi:  la demolizione di strutture in calcestruzzo presso il recapito finale del canale Reale. La realizzazione di connessioni tra due chiari d’acqua esistenti e ad oggi separati dalla strada che conduce alla torre aragonese;  l’eliminazione di una strada esistente e che attualmente funge da collegamento tra l’area parcheggio dell’aeronautica militare e la spiaggia di Punta Penna Grossa, e la ricostruzione del cordone dunale nel varco adiacente al lido dell’aeronautica con tecniche di ingegneria naturalistica.“
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *