Prorogata la cassa integrazione sino al 2 maggio per i dipendenti Stellantis

“L’allarme lanciato da Fim, Uilm, Fismic, Uglm, Aqcf sul futuro dello stabilimento di Melfi (Stellantis-Fca) dopo l’annuncio della proroga della cassa integrazione fino al 2 maggio prossimo, è stato raccolto dalla giunta regionale che da tempo ha sollecitato l’a. d. Tavares ad un confronto sul piano industriale del Gruppo che riguarda Melfi”. Lo ha detto l’assessore alle Attività Produttive, Francesco Cupparo, riferendo che insieme al presidente Bardi sta seguendo l’evoluzione della situazione.

“Già in occasione della fermata dello stabilimento il 5 febbraio scorso, a causa del mancato arrivo dall’estero di componenti, ho scritto all’a. d. Stellantis Carlos Tavares e al presidente del Gruppo John Elkann sollecitando un incontro. – ha detto Cupparo – Chiediamo al Governo un tavolo specifico coinvolgendo i ministri interessati. Non solo lo Stato ha investito molto sulla fabbrica lucana, ma ci preme ricordare al nuovo a. d. che di recente la Regione con la sottoscrizione del Contratto di Sviluppo firmato con Invitalia – Mise – Fca, per 136 milioni di euro, ha investito proprie risorse finanziarie (2 milioni) a sostegno del piano industriale per la produzione della Jeep Compass ICE, introducendo il modello PHEV (plug-in hybrid electric vehicle)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *