Protesta dei dipendenti del gruppo Palumbo sulla statale 275

Dopo aver preso di mira il vice ministro allo Sviluppo Economico, Teresa Bellanova, e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, gli operai delle imprese del gruppo Palumbo, interessate dal progetto per la nuova Ss 275, hanno attaccato anche il presidente dell’Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, ed il numero uno di Anas, Gianni Vittorio Armani.
Ieri la protesta lungo la strada che collega Maglie al Capo di Leuca, dove ad agosto è stato allestito un presidio da parte dei lavoratori interessati all’avvio del cantiere per l’allargamento della strada. Anas ha deciso di azzerare tutta la procedura di gara seguita fino ad oggi, alla luce delle sentenze della giustizia amministrativa e delle indicazioni dell’Anac che, in una istruttoria, ha praticamente smontato pezzo dopo pezzo l’iter, imputando a tutti gli attori pubblici coinvolti nell’annosa vicenda una serie di responsabilità che vanno dal mancato controllo al comportamento non conforme alle leggi.

foto: archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *