Psr, Puglia ultima classificata per spesa dei fondi comunitari

Il grido d’allarme arriva dal presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo, ed è un’accusa pesante sulla gestione dei fondi PSR (Piano per lo Sviluppo Rurale) che la Regione Puglia rischia di perdere a causa del mancato utilizzo.

“Dobbiamo consegnare l’ennesima medaglia al demerito al presidente Emiliano e al centrosinistra che governa la Puglia: siamo l’ultima regione d’Italia, avanti solo alla Sicilia, per spesa dei fondi comunitari del Piano di Sviluppo Rurale. – ha detto Marmo – Ultimi nella classifica con un misero 21,71% di utilizzo della dotazione complessiva. Non lo diciamo noi, cattivissimi consiglieri di opposizione, ma l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura. Ora, il 20% sulla programmazione 2014/2020 è da far saltare dalle sedie, soprattutto a fronte di tutte le criticità, i flagelli, le calamità che scuotono il settore primario della nostra Regione. Rischiamo di perdere, con il disimpegno automatico, ben 157 milioni di euro di fondi Feasr se non si spenderanno entro dicembre 2019. Ed è chiaro che perderemo decine di milioni, nel migliore dei casi, visti i tempi. Dunque, vorremmo capire dal presidente della Giunta come ha potuto realizzare un tale capolavoro e come si scuserà con i cittadini, con i nostri agricoltori e con tutti i lavoratori del settore che avrebbero bisogno di quelle risorse come dell’ossigeno. E’ un dato che suona l’allarme su un’incapacità politica e gestionale senza precedenti, che si manifesta ormai in tutti i settori di competenza regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *