Puglia, pubblicati i bandi della Misura 21 del Psr per aiutare il settori agroalimentare e florovivaistico

Agriturismo, masserie, boschi didattici, vino e florovivaismo, ovvero quei settori più in crisi a causa dell’emergenza sanitaria. Settori, questi, che sono destinatari di 19 milioni di euro del PSR mediante la cosiddetta ‘Misura Covid’, e che prevedono aiuti da 7mila euro per le imprese agricole e fino a 50mila euro per le cantine.
Coldiretti Puglia non nasconde la sua soddisfazione. “Un’utile iniezione di liquidità per rispondere all’allarme lanciato dall’agricoltura, in crisi dopo il lungo lockdown. Plauso all’impegno assunto e mantenuto di fare presto. – ha detto Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia –  Una boccata d’ossigeno alle imprese agricole e alle cantine”.
Nello specifico i tre bandi prevedono un contributo forfettario fino a 7mila euro per gli agriturismi, le masserie e i boschi didattici per un importo complessivo di 6,25 milioni di euro. Lo stesso contributo per le imprese florovivaistiche per un totale di 5,2 milioni. E fino a 50mila euro per le cantine registrate al SIAN che presentino una giacenza di vino di qualità alla data del 31 dicembre 2019 in quantità pari o superiore a 500 ettolitri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *