Punto nascita di Melfi, la nota di Galasso (Cisl Fp)

“Per scongiurare la paralisi del punto nascita di Melfi si proceda allo scorrimento dell’avviso per ostetriche a tempo determinato già esistente assumendo chi dà disponibilità immediata”. È quanto sostiene il segretario regionale della Cisl Fp Pierangelo Galasso sottolineando che “nella consapevolezza delle difficoltà che il personale ha nell’accettare una sede periferica, allo stato attuale non ci pare esserci altra soluzione per assicurare l’organizzazione dei turni di lavoro per tutto il mese di agosto e per metà settembre. Purtroppo scontiamo una carenza di personale sanitario che è strutturale e che, come nel caso dell’ospedale di Melfi, rischia di mettere a repentaglio la continuità assistenziale di un presidio fondamentale per la comunità e non solo. Oggi non può essere disperso il lavoro fatto in anni recenti per salvaguardare il punto nascita e va profuso ogni sforzo per trovare una soluzione che nell’immediato assicuri la copertura in termini di personale. È chiaro che oltre alla necessità di trovare una soluzione per l’immediato mettendo in campo ogni strumento possibile di reclutamento – continua il sindacalista – occorre ragionare su come superare la carenza di personale ostetrico, infermieristico e di supporto nelle strutture sanitarie regionali con una programmazione di lungo periodo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *