Quattro scuole materane alla fase nazionale del concorso “Il Poliziotto un amico in più”

Si è conclusa la fase provinciale del progetto-concorso “Il Poliziotto un amico in più”, l’iniziativa promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con ministero della Pubblica istruzione e Unicef e rivolta agli studenti, dai bambini della scuola dell’infanzia ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado. Il progetto, che in tutta Italia coinvolge 35 province compresa Matera, è un’iniziativa di educazione alla legalità che propone ogni anno un nuovo tema porre all’attenzione dei giovani i valori e le diverse problematiche legati al vivere sociale e al rispetto delle regole.
Il concorso di quest’anno, giunto alla quindicesima edizione, ha avuto quale tema: “La corretta alimentazione ci fa crescere!”, un invito a riflettere sul diritto ad un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per il pieno sviluppo psico-fisico di tutti gli abitanti del pianeta, argomento, questo, che rientra nel programma didattico del “Progetto scuola di Expo Milano 2015″. La prova è stata preceduta da una serie di incontri tenuti nelle scuole da personale appositamente preparato della Polizia di Stato, a cui hanno talvolta partecipato, oltre a studenti ed insegnanti, anche i genitori.
Vivo è stato l’interesse da parte dei ragazzi, dimostrato dalle numerose sono state le scuole che si sono iscritte al concorso ed ancor più numerose quelle che hanno richiesto gli incontri con il personale della Polizia di Stato non solo sul tema prestabilito, ma anche su altre questioni e problematiche che interessano molto da vicino ragazzi e bambini, come il fenomeno del bullismo oppure i pericoli per chi naviga in Internet. Dal mese di febbraio gli incontri hanno riguardato una ventina di scuole, di diverso ordine e grado sia del capoluogo che della provincia, per un totale di circa 1300 studenti. Di seguito l’elenco dei lavori vincitori per ciascuna categoria a livello provinciale, selezionati dalla Commissione presieduta dal Questore di Matera Stanislao Schimera, che così concorreranno alla selezione nazionale. Gli elaborati vincitori nazionali, una volta individuati da una Commissione Centrale, saranno premiati entro la fine dell’anno scolastico.
Scuola dell’infanzia
– Categoria “arti figurative e tecniche varie”: lavoro di gruppo realizzato dagli alunni del IV Istituto Comprensivo Meuccci di Matera
Scuola primaria
– Categoria “arti figurative e tecniche varie”: lavoro di gruppo prodotto dagli alunni della classe I A dell’Istituto Comprensivo Plesso 6 di Matera, via Greco
Scuola secondaria di primo grado
– Categoria “arti figurative e tecniche varie”: lavoro di gruppo degli alunni: Manuela Longo, Antonella Manicone, Aurora Sassone, Claudia Paterino, Giacomo Di Pede, Giuseppe Buonsanti, Silvia Papapietro, Carla De Bonis della classe II A dell’Istituto Comprensivo Torraca di Matera
Scuola secondaria di secondo grado
– Categoria “tecniche multimediali e cine televisive”: il lavoro di gruppo prodotto dagli alunni Sabrina Tarasco e Carlo Dell’Olio delle classi II A e III A dell’Istituto di istruzione Superiore Isabella Morra di Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *