Raccolta differenziata a Massafra: un fiasco

raccolta differenziata 2Raccolta Differenziata a Massafra: un fiasco per la maggioranza e la Giunta Tamburrano e più tasse per i cittadini per coprire i maggiori costi dovuti agli errori politici ed amministrativi del centro destra.

I massafresi, infatti, pagheranno 270 000 euro in più l’anno, fino al 2019, per ‘migliorare’ la raccolta differenziata a cui si aggiungeranno altri 128 125 euro per le isole ecologiche interrate più l’ecotassa.

Dopo i nostri report e le iniziative sulla scandalosa situazione dei rifiuti a Massafra , che ci hanno impegnato per tutto il 2013, l’amministrazione ha pubblicamente ammesso ,tramite l’ Assessore Gentile il proprio fallimento. Insuccesso testimoniato dalla bassissima percentuale di RD, dalla sporcizia che regna in città e dai cumuli di rifiuti e che il centrodestra però ha addossato ‘solo’ sulla cittadinanza.

Successivamente con delibera di giunta del 02/10/2013 il centrodestra ha ammesso che la Raccolta differenziata è stata progettata in maniera arraffazzonata a causa della insufficienza di risorse disponibili. Ci chiediamo tuttavia come mai mancassero le risorse economiche se il periodo di riferimento è relativo proprio agli anni in cui a Massafra si è registrata una pressione fiscale tra le più alte d’Italia.

Inoltre ci chiediamo, se le risorse erano scarse, perche non si è ripresa la Raccolta Differenziata nei quartieri Prato Fiorito e Sant’Oronzo, laddove le famiglie disponevano già dei kit dati dai fondi regionali per la sperimentazione? Perchè invece si è ripartiti dal Centro storico, riacquistando nuovamente tutto il materiale per la raccolta e non si è tenuto conto delle difficoltà logistiche e non solo? .

Il risultato è che a tutt’oggi Massafra non arriva al 5% di Raccolta differenziata e che, conseguentemente, dal 1° gennaio 2014, per i Comuni che non hanno raggiunto il 40% , l’ammontare del tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati sarà di 25,82 euro per tonnellata.

Il fallimento della raccolta differenziata non è soltanto l’insuccesso di sindaco e assessore, purtroppo è la sconfitta di tutti quei massafresi che, come noi, fanno costantemente la raccolta differenziata e vogliono un ambiente pulito e si ritrovano con la città sporca e tasse elevatissime.

Secondo noi gli ulteriori costi voluti dal centrodestra per ‘migliorare’ la raccolta differenziata, in realtà non garantiranno a priori nè una crescita della percentuale dei rifiuti differenziati, nè benefici per i cittadini.

Noi siamo sicuri che Massafra ed i massafresi, in pochi mesi, potrebbero raggiungere il 60-70% di Raccolta differenziata e ridurre le relative tasse se solo si procedesse seriamente nella programmazione facendo le giuste correzioni al ‘Piano per la Raccolta Differenziata che non ci convince.

Imma Semeraro – Segretario Circolo Pd Massafra

Angelo Notaristefano – Segretario Circolo Gd Massafra

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *