Rapinato il supermercato Dok a Galatina

Serata da paura quella di sabato a Galatina. Approfittando della calma della città dovuta alla finale di Champions, tre uomini sono entrati nel supermercato Dok di via Liguria, a volto coperto e armati di fucile e si sono fatti consegnare l’incasso, circa 1000 euro. L’episodio è accaduto intorno alle 22, e all’interno dell’esercizio c’erano il direttore e una giovane addetta, mentre altri due dipendenti erano nei reparti più distanti.
Uno dei tre ladri ha colpito il direttore alla testa con il calcio della sua arma, un fucile a canne mozze, mentre un altro ha spintonato la cassiera e ha preso il contenuto della cassa. Poi, assieme al terzo complice, sono poi fuggiti via. Una signora che era riuscita a nascondersi ha poi dato l’allarme e prestato subito soccorso al direttore, trasportato al ‘Vito Fazzi’ di Lecce in trauma cranico dal 118 di Galatina. Per l’uomo la prognosi è di 10 giorni.
Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato che stanno visionando anche le videocamere per decifrare bene quanto accaduto. Dalle descrizioni dei testimoni, gli uomini sembrerebbero stranieri. L’uomo a volto coperto aveva addosso un passamontagna ed era armato di pistola, avrebbe un’altezza di circa 1.75,  corporatura robusta, pantaloni chiari, felpa arancione e scarpe ginniche bianche e blu, mani coperte da guanti in lattice. Due i complici con passamontagna e guanti e di cui uno armato di fucile a canne mozze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *