Recuperata una tonnellata di marijuana a bordo di un gommone a Molfetta

Dopo un breve inseguimento, il personale della Direzione investigativa antimafia di Bari ed i militari del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza hanno bloccato a largo di Molfetta un gommone che stava raggiungendo le coste pugliesi, recuperando e sequestrando una tonnellata e 215 chili di marijuana che due albanesi, poi arrestati a bordo del natante, avevano gettato in mare. La droga al dettaglio avrebbe fruttato più di 12 milioni di euro.
I due trafficanti di 37 e 34 anni, entrambi di Valona, hanno tentato senza successo di sfuggire alla cattura, sia aumentando la velocità del natante, sia cercando di alleggerire l’imbarcazione del prezioso carico. Il gommone, lungo 9 metri e dotato di due potenti motori fuoribordo, è stato portato agli ormeggi della stazione navale della Guardia di finanza di Bari e sequestrato. I due albanesi sono accusati di detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. La marijuana sequestrata era confezionata in 59 colli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *